Tipologie di procedimento

SCIA - Sala Giochi

Responsabile di procedimento: Giovinazzo Francesco

Descrizione

Chiunque intenda iniziare un’attività di sala giochi, nel territorio comunale, deve inoltrare Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA)  ESCLUSIVAMENTE telematicamente tramite il sito http://www.impresainungiorno.gov.it . All'interno del sito  sono contenute le istruzioni di invio pratica e la modulistica. Alla pratica è' necessario altresì allegare telematicamente ed OBBLIGATORIAMENTE l'avvenuto pagamento dei diritti di istruttoria di questo ente ed ha facoltà di iniziare immediatamente l’attività, qualora sia già in possesso dei nulla osta rilasciati dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato per la messa in esercizio dei videogiochi e del nulla-osta sanitario dei locali. Il SUAP, al momento della presentazione della SCIA, verifica, con modalità informatica, la completezza formale della segnalazione e dei relativi allegati. In caso di verifica positiva, rilascia automaticamente la ricevuta e trasmette immediatamente in via telematica la segnalazione e i relativi allegati alle amministrazioni e agli uffici competenti.Il responsabile del procedimento provvede ad effettuare, a campione, le verifiche sulle autocertificazione rese all’interno della SCIA ed eventualmente richiedere elementi integrativi e/o sostitutivi; in questo ambito ricade anche la verifica sulla compatibilità urbanistica ed edilizia dei locali che si accerta tramite sopralluogo del tecnico del settore.
Occorre precisare che tale attività è soggetta a parametri di superficie stabiliti dalla normativa vigente e non può essere esercitata nel raggio di 100 m., secondo il percorso pedonale più breve, da scuole, chiese o luoghi di culto, caserme, ospedali e case di cura.

Chi contattare

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si
60 giorni dalla presentazione della SCIA

Costi per l'utenza

La somma da versare per i diritti d’istruttoria pratica varia in base alla superficie del locale:

  • fino a 50 mq € 200 euro;
  • da 51 a 150 mq € 300;
  • superiore a 150 mq € 400. 

Il pagamento dei diritti di istruttoria deve essere effettuato sul codice IBAN intestato a COMUNE DI COSENZA CONTO TESORERIA COMUNALE - UBI BANCA CARIME - CODICE IBAN IT 04F0311116201000000051662 - Causale diritti di istruttoria pratica - capitolo 1285.

Modulistica per il procedimento

Regolamenti per il procedimento

Riferimenti normativi

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, recante disposizioni urgenti per il rilancio ....
Disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, ....
Attuazione della, delega di cui all'art. 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382. (GU n.234 del 29-8-1977 - Suppl. Ordinario)
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158, recante disposizioni urgenti per promuovere ....

Artt. 86 e 110 T.U.L.P.S. e s.m.i.; D.P.R. n. 640 del 26.10.1972 e s.m.i.; Legge n. 388 del 23.12.2000 n. 388; Legge n. 289 del 27.12.2002; Legge n. 266 del 23.12.2005; D.L. n. 223 del 4.7.2006; Legge n. 248 del 4.8.2006 n. 248; Decreto Interdirettoriale del 27.10.2003; Decreto Direttoriale del 18.1.2007; Decreto Direttoriale del 22.1.2010; Legge n. 122 del 30.7.2010; Legge n. 220 del 13.12.2010; Decreto Direttoriale del 27.7.2011; Regolamento approvato con deliberazione consiliare n. 5 del 28.2.2004.

Servizio online

Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza dei Bruzi, 1 - 87100 Cosenza (CS)
PEC comunedicosenza@superpec.eu
Centralino +39.0984.8131
P. IVA 00314410788
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su: